Coltiva la tua impresa! Il bando per creare imprese sociali a Pistoia

Un bando per creare imprese sociali nel territorio pistoiese

Grazie alla collaborazione della Fondazione Cassa di Risparmio Pistoia e Pescia e della Fondazione Un Raggio di Luce Onlus, riapre il “Bando per la nascita e lo sviluppo di imprese sociali nel territorio pistoiese”.

Il bando sostiene la nascita e la diffusione di imprese sociali nel pistoiese attraverso un percorso di accompagnamento rivolto a individui o gruppi che intendono avviare o che stanno avviando un’impresa sociale. Al termine del percorso di accompagnamento i progetti ritenuti meritevoli potranno accedere ad un contributo a fondo perduto.

A seguito di una selezione iniziale delle idee imprenditoriali, un percorso di formazione e consulenza gratuito guiderà gli aspiranti imprenditori sociali attraverso le varie fasi di sviluppo e finalizzazione di una proposta di business. Il percorso è a cura dello Yunus Social Business Centre University of Florence, primo centro italiano accreditato dallo Yunus Centre di Dhaka fondato dall’economista e premio Nobel per la Pace Muhammad Yunus.

“Da anni la Fondazione Caript – commenta il Presidente Luca Iozzelli – si impegna nella promozione dell’imprenditoria sociale sul territorio pistoiese e lo fa anche credendo nello sviluppo di sinergie con altre iniziative locali. Insieme alla Fondazione Un Raggio di Luce il nostro ente ha infatti sostenuto, dal 2012 al 2018, il Social Business Lab di Pistoia, promuovendo ricerche e attività nelle scuole superiori e con aspiranti imprenditori sociali. Ora siamo orgogliosi di questo accordo, siglato anche con il PIN di Prato, che ha l’obiettivo di portare avanti un programma annuale che siamo fiduciosi possa rivelarsi un utile strumento per migliorare l’economia della nostra città”.

«Il “Bando per la nascita e lo sviluppo di imprese sociali nel territorio pistoiese”- aggiunge Paolo Carrara, Presidente della Fondazione Un Raggio di Luce Onlus – si inserisce nella strategia portata avanti dalla nostra Fondazione che è quella di condividere progetti per un’economia di solidarietà responsabilizzando e formando le persone e rendendole protagoniste del proprio futuro. Crediamo – precisa Carrara – che l’impresa sociale abbia un grande avvenire per risolvere alcuni problemi, tipici della nostra società, che lo Stato e gli enti pubblici non sono in grado o non hanno più la possibilità di risolvere».

Il percorso di accompagnamento

Da maggio a settembre gli aspiranti imprenditori si cimenteranno nel social business design, analisi di mercato, nel branding e nella creazione di strategie di comunicazione e avranno la possibilità di confrontarsi con esperti e consulenti per mettere nero su bianco la loro idea imprenditoriale in un business plan completo e dettagliato.
I materiali prodotti e le rafforzate pitching skill serviranno agli imprenditori per presentare la loro proposta ad una commissione di valutazione finale che deciderà in merito all’erogazione del contributo, ma anche per rivolgersi successivamente ad altri potenziali finanziatori.

Per partecipare

Le domande devono essere inviate entro le 23.59 del 24 aprile 2020 all’indirizzo info@sbflorence.org!