Workshop con amministratori locali

Posted on dic 19, 2013

Workshop con amministratori locali

Un incontro coi responsabili dei servizi alla persona dei comuni della Provincia di Pistoia. L’obiettivo dell’incontro organizzato lo scorso 26 novembre, nell’ambito del Programma Pistoia Social Business City, dallo Yunus Social Business Centre University of Florence è stato quello di individuare in primo luogo, le difficoltà nel rapporto terzo settore e pubblica amministrazione e poi quello di individuare possibili forme di collaborazione e strategie comuni al fine di potenziare il ruolo delle organizzazioni che operano nel territorio di Pistoia.

All’incontro hanno partecipato funzionari, dirigenti e assessori di diversi comuni pistoiesi, tra cui anche l’Assessore al Welfare e allo Sviluppo Economico del Comune di Pistoia, Tina Nuti.

Il confronto del 26 novembre è stata l’occasione per individuare quali sono i problemi ma anche le potenzialità del terzo settore, di seguito alcuni:

  • La necessità di ripensare il terzo settore dal lato della qualità dei servizi erogati e della capacità di risposta ai bisogni, più che da quello delle risorse disponibili, considerando anche l’attuale pratica della gara al ribasso negli appalti che privilegia l’offerta più vantaggiosa sul lato economico ma che non assicura l’erogazione di un servizio di qualità.
  • La mancanza di risorse materiali, di formazione e di servizi di consulenza per gli attori che vogliono operare nel terzo settore.
  • La necessità di ristabilire un rapporto un rapporto fertile e costruttivo fra il terzo settore e gli enti pubblici che da anni si limita alla questione dei servizi pubblici.
  • La necessità di una maggiore cooperazione e integrazione fra le associazioni del terzo settore per creare meccanismi nuovi e per recuperare le funzioni di progettazione e revisione dei sistemi di welfare.
  • La volontà di trovare sinergie comuni tra attori del Programma Pistoia Social Business City e gli amministratori pubblici.

Si ringraziano i partecipanti, con la speranza che tale incontro possa aver gettato le basi per l’inizio di un rapporto di confronto sui temi del terzo settore e dell’imprenditoria sociale e che da questo possa generarsi un percorso di collaborazione.